Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

SCIENZE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

Oggetto:

Science of Prevention in Workplaces

Oggetto:

Anno accademico 2021/2022

Codice attività didattica
SSP0015
Docenti
Prof.ssa Margherita Micheletti Cremasco (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Pier Luigi Pavanelli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Giorgio Gilli (Docente Titolare dell'insegnamento)
Anno
1° anno
Periodo
Secondo semestre
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
8
SSD attività didattica
BIO/08 - antropologia
MED/42 - igiene generale e applicata
MED/44 - medicina del lavoro
Erogazione
A distanza
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed orale
Prerequisiti
Conoscenza della normativa per la tutela della salute negli ambienti di lavoro.
Nozioni di base di anatomia, fisiologia, igiene del lavoro, medicina del lavoro, biometria e metodologia statistica descrittiva
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L’insegnamento concorre alla realizzazione dell’obiettivo formativo del corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione fornendo allo studente ampie conoscenze in ambito di prevenzione e promozione della salute e del benessere psicofisico negli ambienti di lavoro.

Il corso è finalizzato all’acquisizione di competenze scientifiche e culturali sui temi dell’igiene e della medicina del lavoro con riferimento ai principali fattori di rischio occupazionali, alle patologie conseguenti e alla prevenzione primaria e secondaria applicate agli ambienti di lavoro.

Ulteriore obiettivo del corso è fornire un approfondimento delle conoscenze e delle competenze utili alla valutazione del rischio biologico e del monitoraggio biologico ambientale.

L’insegnamento intende inoltre fornire la base culturale e scientifica inerente l’ergonomia in relazione al rapporto uomo-ambiente costruito finalizzato alla tutela della salute, del benessere e all’incremento della performance nei diversi contesti di vita e di lavoro.

The teaching contributes to the realization of the educational objective of the Second Cycle Degree in Sciences of Health Professions of Prevention by providing the student with extensive knowledge in the field of prevention and promotion of health and psychophysical well-being in the work environments.

The course aims at the acquisition of scientific and cultural skills on the topics of hygiene and occupational medicine with reference to the main occupational risk factors, the consequent pathologies and primary and secondary prevention applied to work environments.

Another objective of the course is to provide a deepening of knowledge and skills useful for the assessment of bilological risk and biological environmental monitoring.

The course also aims to provide the cultural and scientific basis of ergonomics considering the relationship man- built environment for the protection of health, well-being and to improve the performance in different contexts of life and work.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

- CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:Lo studente acquisirà specifiche conoscenze relative agli aspetti normativi e pratici che gli consentiranno di individuare i fattori di rischio negli ambienti di lavoro, valutarne gli effetti sulla salute e predisporre idonei interventi di tutela, risanamento e prevenzione.

- CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
Lo studente svilupperà un approccio operativo professionale e sarà in grado di applicare le conoscenze teoriche e pratiche acquisite per analizzare gli ambienti lavorativi e progettare interventi preventivi sicuri, efficaci e basati sulle evidenze.

- AUTONOMIA DI GIUDIZIO: 
Lo studente sarà in grado di interpretare autonomamente le informazioni riguardanti i rischi, le esposizioni e i risultati dei monitoraggi negli ambienti di lavoro; sarà inoltre capace di formulare giudizi sull’opportunità di proporre idonei interventi preventivi in materia di igiene e sicurezza ambientale nei luoghi di lavoro.

- ABILITÀ COMUNICATIVE:
Lo studente acquisirà un linguaggio tecnico e sarà in grado di scrivere relazioni e comunicare oggettivamente con un approccio professionale i propri giudizi e valutazioni in un'ottica scientifica e preventiva a interlocutori specialisti e non specialisti.

- CAPACITA’ DI APPRENDERE:
Lo studente sarà in grado di interpretare correttamente e apprendere autonomamente l’organizzazione e i risultati delle indagini e ricerche nel campo dell’igiene del lavoro, della medicina del lavoro e dell’ergonomia attuate in diversi contesti.

KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING:

Students will acquire specific knowledge on the regulatory and practical aspects that will allow him to identify the risk factors in the workplace, assess the effects on health and provide appropriate interventions for protection, rehabilitation and prevention.

ABILITY TO APPLY KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING:

Students will develop a professional operational approach and will be able to apply the theoretical and practical knowledge acquired to analyze work environments and design effective and evidence-based preventive safety interventions.

 

AUTONOMY OF JUDGMENT:

Students will be able to interpret independently the information regarding risks, exposures and the results of monitoring in the workplaces; moreover, the student will also be able to make judgments on the opportunity to propose appropriate preventive interventions in the field of health and environmental safety in the workplace.

ABILITY TO COMMUNICATE:

Students will acquire a technical language and will be able to write reports and communicate objectively with a professional approach their judgments and evaluations from a scientific and preventive point of view to specialists and non-specialists interlocutors.

ABILITY TO LEARN:

Students will be able to interpret correctly and learn autonomously the organization and the results of investigations and researches implemented in different work contexts in the field of occupational hygiene, occupational medicine and ergonomics

Oggetto:

Programma

PREVENZIONE NELL'AMBIENTE DI LAVORO 
Il programma del modulo di prevenzione nell’ambiente di lavoro è dedicato all’approfondimento del rischio biologico (Titolo X del Dlgs 81/2008) con la trattazione delle seguenti tematiche: classificazione degli agenti biologici; misure e principi generali nella prevenzione e protezione dal rischio biologico; valutazione del rischio biologico in ambienti indoor e outdoor; monitoraggio ambientale, campionamento ed analisi del bioaereosol; analisi di casi studio sul rischio biologico.

 

MEDICINA DEL LAVORO I

  • Ruolo e figura del medico competente;
  • La sorveglianza sanitaria;
  • Il concetto di salute e benessere psicofisico;
  • I rischi psicosociali quali: mobbing, bulling, stress, burnout, aggressioni, DPTS;
  • I rischi per la salute derivanti dagli Agenti Fisici;
  • Le Radiazioni Ionizzanti e le Radiazioni Non Ionizzanti;
  • Vibrazioni e Scuotimenti;
  • Il rumore e l’ipoacusia professionale;
  • Il laser in ambito occupazionale, sanitario e terapeutico;
  • L’esposizione al radon ed i danni alla salute;
  • L’esposizione a raggi infrarossi;
  • Il rischio derivante da Agenti Biologici;
  • Le principali patologie da agenti biologici con trasmissibilità per via aerea, per contatto o per via ematica.
  • La Tubercolosi, la legionellosi, l’ aspergillosi, EVD ebola virus disease, epatite, HIV , SARS- Cov2.
  • La Protezione delle lavoratrici e dei lavoratori ed il corretto utilizzo dei DPI;
  • Le principali nozioni sulla gestione degli incidenti e infortuni sul luogo di lavoro;
  • L’ organizzazione del soccorso e attivazione del sistema dell’emergenza;
  • La valutazione e la congruità sulle dotazioni dei dpi in ambito lavorativo.


MEDICINA DEL LAVORO II

-Introduzione alla medicina del Lavoro: definizioni ed epidemiologia delle malattie professionali e degli infortuni sul lavoro

-La gestione delle emergenze ed il primo soccorso nei luoghi di lavoro

-Tumori professionali

-Il Mesotelioma

-Le pneumopatie professionali: pneuconiosi ed allergopatie

-La tutela delle lavoratrici in stato di gravidanza

 

ERGONOMIA NELL'AMBIENTE DI LAVORO 
Definizione dell'Ergonomia. Cenni sullo sviluppo della disciplina. Caratteristiche dell'approccio ergonomico. La progettazione user centred, le caratteristiche e la variabilità dell'utente. Analisi delle caratteristiche antropometriche e biomeccaniche e variabilità umana. Analisi della postura in termini di criticità e rischi per la salute, valutazioni indice di rischio. Fatica misurata e percepita. Le problematiche da sovraccarico biomeccanico e patologie muscolo-scheletriche. Metodi di valutazione dei rischi per la salute nelle attività che implicano movimenti ripetuti, movimentazione manuale dei carichi, traino spinta. Linee guida per una corretta definizione e uso di una postazione al VDT. Esempi applicati di analisi ergonomica di postazioni di lavoro, ambienti e attività in diversi contesti.

 

PREVENTION IN THE WORK ENVIRONMENT

The program of the module of prevention in the occupational environments is dedicated to the deepening of the biological risk dealing with the following issues: general measures and principles in the prevention and protection against biological risk; biological risk evaluation in indoor and outdoor environments; environmental monitoring; bioaereosol sampling and analysis; analysis of case studies on biological risk.

 

OCCUPATIONAL MEDICINE I

  • Role and position of competent doctor
  • The health surveillance
  • The concept of psychophysical health and well-being;
  • psychosocial risks such as, mobbing, bulling, stress, burnout, aggression, PTSD;
  • Health risks arising from Physical Agents
  • ionizing and non-ionizing radiations
  • vibrations and shaking
  • Noise and professional hearing loss
  • Laser in occupational, health and therapeutic fields
  • Radon exposure and health effects
  • Exposure to infrared radiation
  • The risk arising from biological agents
  • Main diseases caused by biological agents transmitted by air, contact or blood
  • Tuberculosis, legionellosis, aspergillosis, EVD ebola virus disease, hepatitis, HIV , SARS-Cov2
  • The protection of workers and the correct use of PPD;
  • The main concepts about accident and accident management at work
  • The organisation of the rescue and activation of the emergency system
  • Assessment and appropriateness of PPD in the occupational environment

 

OCCUPATIONAL MEDICINE II

  • Introduction to Occupational Medicine: definitions and epidemiology of occupational diseases and accidents at work
  • Emergency management and first aid in the workplace
  • Occupational cancer
  • Mesothelioma
  • Occupational pneumopathies: pneuconiosis and allergopathies
  • The protection of pregnant workers

ERGONOMICS AT WORK

Ergonomics: discipline definition ad development. Ergonomic approach and user centered design. Analysis of anthropometric and biomechanical characteristics and human/user variability. Posture analysis in terms of criticality and health risks and risks assessments. Measured and perceived fatigue. Biomechanical overload and musculoskeletal desorders. Risks assessment in activities involving repeated movements, manual handling, pushing and pulling. Guidelines for a correct VDT workstation definition and use. Ergonomic analysis and applied examples: workstations, environments and activities in different contexts.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Le lezioni saranno svolte in modalità integrata con lezioni videoregistrate, lezioni svolte in modalità sincrona ed eventuali lezioni e/o esercitazioni in presenza qualora le misure di contenimento Covid-19 lo rendessero possibile, secondo il calendario prestabilito dal Corso di Laurea. In questo ultimo caso le lezioni in presenza saranno comunque erogate anche telematicamente e registrate, per consentirne la fruibilità da parte di tutti gli studenti.

L'insegnamento sarà gestito su piattaforma moodle che accoglierà: materiale delle lezioni (videoregistrazioni e/o audiopresentazioni), esercitazioni da svolgere online, materiali didattici di approfondimento e presentazioni preparate dagli studenti.

I materiali didattici saranno caricati anche su campusnet.

Frequenza

La partecipazione alle lezioni dell’Insegnamento è obbligatoria nella misura del 70% complessivo (e deve essere soddisfatta la partecipazione al 30% delle lezioni di ogni singolo modulo).

The lessons will be carried out in an integrated manner with recorded lessons, lessons in synchronous mode and, if the Covid-19 situation will make it possible, face-to-face lessons and/or exercises, according to the schedule established by the Degree Course. In any case face-to-face lessons will be delivered electronically and recorded, to be used by all students.

The course will be managed on the moodle platform which will host: lesson material (video recordings and/or audio presentations), exercises to be carried out online, teaching materials and presentations prepared by the students.

The teaching materials will also be uploaded on campusnet.

Attendance

The lessons participation is mandatory for 70% of the course lessons, and for 30% of each teaching module lessons

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

L’esame dell’insegnamento di Scienze della prevenzione nei luoghi di lavoro (8 CFU) si svolgerà secondo le modalità specificate per i diversi moduli:

PREVENZIONE NELL'AMBIENTE DI LAVORO 

  • presentazione al termine delle lezioni di un lavoro di approfondimento su tematiche inerenti la materia, concordate durante il corso valida come prova orale;
  • prova scritta nelle date d’appello (durata 30 minuti) costituita da 10 domande a risposta chiusa (1 punto ciascuna) e 4 domande a risposta aperta (5 punti ciascuna).

La votazione del modulo sarà espressa in trentesimi e sarà il risultato della media delle due valutazioni (presentazione e prova scritta)

MEDICINA DEL LAVORO I e II

  • colloquio orale sugli argomenti oggetto delle lezioni e dell’esercitazione.
  • prova scritta nelle date d’appello test con domande a scelta multipla sui principali argomenti trattati durante il corso

La votazione del modulo sarà espressa in trentesimi e sarà il risultato della media delle due valutazioni (esercitazione e prova scritta)

ERGONOMIA NELL'AMBIENTE DI LAVORO 

  • colloquio orale che verterà sul programma oggetto delle lezioni e caricato sulle piattaforme dedicate.

Potrà inoltre essere oggetto di valutazione l'eventuale esposizione di relazioni effettuate singolarmente o in gruppo, inerenti problematiche relative a situazioni e attività di lavoro affrontate con approccio ergonomico.

La votazione del modulo sarà espressa in trentesimi

 

La votazione complessiva dell’insegnamento sarà la media dei risultati ottenuti nei 4 moduli.

In relazione alla situazione di emergenza COVID-19 l’esame sarà garantito anche in modalità telematica.

 

The examination of the course Prevention Sciences in the workplace (8 CFU) will take place as specified for the different modules:

PREVENTION IN THE WORK ENVIRONMENT

  • presentation at the end of the lessons of an in-depth study on topics related to the subject, agreed during the course;
  • written test on the dates of exam (duration 30 minutes) consisting of 10 closed-ended questions (1 point each) and 4 open-ended questions (5 points each).

The vote of the form will be expressed in thirtieths and will be the result of the average of the two evaluations (presentation and written test).

OCCUPATIONAL MEDICINE I AND II

  • oral interview on the topics covered by the lessons and the exercise
  • written test on the dates of exam with multiple choice questions on the main topics covered during the course

The vote of the form will be expressed in thirtieths and will be the result of the average of the two evaluations (exercitation and written test)

ERGONOMICS AT WORK

  • Oral exam on the whole program
    The determination of the final grade also takes into account ongoing testing activity.
    The final examination is an oral test consisting of two/three questions. Each answer is evaluated as a mark between 0 and 30

The vote of the form will be expressed in thirtieths

 

The overall rating of the course will be calculated by calculating the average of the results obtained in the 4 modules.

In relation to the emergency situation COVID-19 the examination will be guaranteed also in telematic mode.

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Il materiale didattico presentato a lezione ed eventuali materiali didattici di approfondimento saranno messi a disposizione sulla piattafoma moodle e su campusnet.

Manuali e testi consultabili:

  • Rotella IPSOA manuali HSE Health Safety Environment “Sicurezza sul Lavoro 2020 manuale normo tecnico” ed Wolters Kluwer
  • Guariniello “Il T.U. Sicurezza sul Lavoro commentato con la giurisprudenza” ed Wolters Kluwer
  • Rosenstock, M.R. Cullen “textbook of clinical occupational and environmental medicine” W.B. Saunders Company
  • Nastasi “Manuale Sicurezza Lavoro guida completa per le attività di RSPP ASPP e RLS” ed Grafill
  • ACGIH Valori Limite di soglia ed Indici Biologici di esposizione Threshold Limit Values and Biological Exposure Indices by American Conference of Governmental Industrial Hygienist
  • Fubini E. (2009) Ergonomia antropologica - La variabilità umana nelle interazioni uomo-sistemi tecnologici, vol. 1, Franco Angeli, Milano.
    • Fubini E. (2010). Ergonomia antropologica - Applicazione agli ambienti di lavoro e di vita, vol. 2, Franco Angeli, Milano
  • Baracco A., Bechis M., Spada S., 2019. Nuovo manuale di ergonomia industriale. CSAO, Torino

E’ consigliato l’utilizzo di articoli della letteratura scientifica internazionale proposti dai docenti per approfondimenti e la consultazione di siti internet di interesse:

http://www.iarc.fr/

http://www.who.it

http://www.epicentro.iss.it/

http://www.inail.it/

http://www.osha.gov/

http://www.societadiergonomia.it/

http://www.ergonomics.org.uk/

http://hfes.org/

http://ergo.human.cornell.edu/

http://www.lboro.ac.uk/departments/hu/research.html

 

The didactic material presented during the lesson and any further didactic materials will be made available on moodle and campusnet.

Manuals and texts available:

  • Rotella IPSOA manuali HSE Health Safety Environment “Sicurezza sul Lavoro 2020 manuale normo tecnico” ed Wolters Kluwer
  • Guariniello “Il T.U. Sicurezza sul Lavoro commentato con la giurisprudenza” ed Wolters Kluwer
  • Rosenstock, M.R. Cullen “textbook of clinical occupational and environmental medicine” W.B. Saunders Company
  • Nastasi “Manuale Sicurezza Lavoro guida completa per le attività di RSPP ASPP e RLS” ed Grafill
  • ACGIH Valori Limite di soglia ed Indici Biologici di esposizione Threshold Limit Values and Biological Exposure Indices by American Conference of Governmental Industrial Hygienist
  • Fubini E. (2009) Ergonomia antropologica - La variabilità umana nelle interazioni uomo-sistemi tecnologici, vol. 1, Franco Angeli, Milano.
    • Fubini E. (2010). Ergonomia antropologica - Applicazione agli ambienti di lavoro e di vita, vol. 2, Franco Angeli, Milano
  • Baracco A., Bechis M., Spada S., 2019. Nuovo manuale di ergonomia industriale. CSAO, Torino

It is recommended the use of articles of international scientific literature proposed by teachers for in-depth study and consultation of websites of interest:

http://www.iarc.fr/

http://www.who.it

http://www.epicentro.iss.it/

http://www.inail.it/

http://www.osha.gov/

http://www.societadiergonomia.it/

http://www.ergonomics.org.uk/

http://hfes.org/

http://ergo.human.cornell.edu/

http://www.lboro.ac.uk/departments/hu/research.html



Oggetto:

Moduli didattici

Registrazione
  • Aperta
    Apertura registrazione
    01/03/2020 alle ore 00:00
    Chiusura registrazione
    31/12/2022 alle ore 23:55
    N° massimo di studenti
    15 (Raggiunto questo numero di studenti registrati non sarà più possibile registrarsi a questo corso!)
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 19/11/2021 10:41
    Location: https://www.spsp.unito.it/robots.html
    Non cliccare qui!